2. Cos’è l’orientamento sessuale?


Una dimensione profonda della personalità di ciascuno. Una componente della nostra identità sessuale. L’orientamento può essere o meno espresso nei propri comportamenti. Si riferisce ai sentimenti individuali e alla visione di sé. La lettera dei vescovi americani “Sempre nostri figli” (Always Our Children) descrive l’orientamento sessuale come una “dimensione profonda della personalità di ciascuno… L’identità sessuale aiuta a definire l’unicità della persona, e una componente della nostra identità sessuale è l’orientamento sessuale”. Il Catechismo della Chiesa cattolica dice, “Ognuno, uomo o donna, dovrebbe riconoscere e accettare il proprio orientamento sessuale” [#2333]

L’American Psychological Association definisce così l’orientamento sessuale: “L’orientamento sessuale è una delle quattro componenti della sessualità e si distingue per un’attrazione durevole emotiva, romantica sessuale o affettiva nei confronti degli individui di un determinato genere”. L’APA continua dichiarando che l’orientamento sessuale cade in un continuum che va dall’eterosessualità esclusiva all’omosessualità esclusiva. L’orientamento sessuale è diverso dal comportamento sessuale perché si riferisce ai sentimenti e alla percezione di sé. Le persone potrebbero anche non esprimere nei comportamenti il proprio orientamento sessuale. 

Il sacerdote e teologo sulpiciano fra’ Gerald Coleman scrive: “È molto importante ricordarsi… che l’orientamento sessuale non coinvolge soltanto il desiderio sessuale, ma influenza (sebbene non determini) il modo in cui si pensa, si decide, si risponde, ci si relaziona, si crea e si struttura il mondo. Tutto ciò e influenzato dall’orientamento sessuale. Mentre è possibile distinguere tra l’orientamento e l’attività, è anche importante capire che è impossibile isolare l’orientamento dal resto della vita”.

(https://www.gionata.org/

Testo di Jerry Furlong tratto da “Let’s Talk About Homosexuality – Putting a Human Face on Homosexuality”, edito nel 2008 da Fortunate Families, l’Associazione di Genitori cattolici con figli LGBT degli Stati Uniti), liberamente tradotto da Silvia Lanzi.