Layla M.

2016, 1h 38min
Con: Nora El Koussour, Ilias Addab, Mohammed Azaay
Generi: Dramma, Drammi a sfondo sociale, Film internazionali
Regista: Mijke de Jong
In reazione al razzismo che subisce da tempo, un’adolescente musulmana in cerca di un senso di appartenenza si avvicina al mondo dell’estremismo islamico ad Amsterdam.
Un film veramente coinvolgente e molto realistico. Layla M. ci permette di entrare, in modo credibile e senza buonismi, in quello che sta diventando un “universo parallelo” al nostro, sebbene così fisicamente vicino… Il regista con i suoi personaggi ci guida in un cammino che porta dal nord Europa al Medio Oriente passando per reclutamenti e ISIS.
E’ quello delle migliaia e migliaia di ragazzi che abitano il continente europeo e provengono da culture, società e fedi differenti. 
Il film girato da Mijke de Jong con un ritmo serrato ci mostra cause ed effetti della radicalizzazione/fondamentalismo, dello spaesamento, della mancata integrazione. Il regista attraverso la storia di una ragazzina ci permette di riflettere, senza banalizzare, su quella che sarà una delle grandi sfide del futuro per l’europa: l’integrazione.

don Paolo Zambaldi