Sorella pellegrina dei poveri di Jahvé,

profetessa dei poveri liberati,

madre del Terzo Mondo,

madre di tutti gli uomini di quest’unico mondo

perché sei la madre di Dio fatto uomo.

 

A lui che morì sulla croce per salvare gli uomini,

chiedi che noi, suoi discepoli,

sappiamo vivere e morire

per la totale liberazione dei nostri fratelli.

 

Chiedigli che ci divorino

la fame e la sete di quella giustizia

che spoglia e redime.

 

Donna contadina e operaia,

nata in colonia

e martirizzata dal legalismo e dall’ipocrisia:

insegnaci a leggere sinceramente il Vangelo di Gesù

e a tradurlo nella vita

con tutte le conseguenze rivoluzionarie,

nello spirito radicale delle beatitudini

e nel rischio totale di quell’amore che sa dare la vita

per coloro che ama.

 

Per Gesù Cristo,

tuo figlio,

il Figlio di Dio, nostro fratello.

 

dom Pedro Casaldaliga