Ringrazio ancora l’amica Lucia per le preghiere che condivide con noi ogni settimana:

Mercoledì 6, si celebra la sesta Giornata europea dei giusti nel mondo per ricordare tutti gli uomini e le donne che, rischiando la vita, con grande responsabilità individuale si sono opposti ai crimini contro l’umanità e ai totalitarismi. Il loro esempio sia per noi stimolo a vigilare in questi tempi di ritorno del razzismo e dell’odio contro il popolo ebraico; p.q.p. 

Per i genitori di Taranto, rimasti orfani dei loro bambini morti di inquinamento. Dio raccolga il loro dolore e lo trasformi in azioni responsabili e competenti per salvaguardare la salute e il lavoro; p.q.p.

Per tutti i sacerdoti uccisi in Africa, quell’Africa che hanno tanto amato e servito nei più poveri ed emarginati, preghiamo;

Per la nostra concittadina accoltellata ieri dal marito. Il nostro augurio per una buona guarigione fisica e la nostra calda vicinanza e solidarietà, possa trovare l’aiuto necessario per guarire le ferite inferte al suo animo da tanta violenza; p.q.p.

Per gli uomini che considerano le donne oggetti di loro proprietà. Affinchè sappiano guardare nel proprio animo, riconoscere di avere una grande debolezza e cercare un sostegno che li aiuti a capire che il rispetto e l’ascolto è alla base di ogni relazione, preghiamo;

Per i giovani che stanno protestando in tutto il mondo chiedendo ai politici e a tutti noi adulti un cambiamento di stile di vita per salvare quello che è ancora salvabile della nostra casa comune: la terra, preghiamo;

Per noi qui riuniti e le nostre comunità, Signore, spesso facciamo prediche e vogliamo correggere chi ci sta accanto e, magari, lo giudichiamo; fa che non ci crediamo gente che vede, rischiando di essere guide cieche che portano i fratelli nel buio del moralismo senza amore.  Donaci la consapevolezza di essere bisognosi della tua misericordia e del tuo perdono; p.q.p.