Ringrazio ancora l’amica Lucia per le preghiere che condivide con noi ogni settimana:

Signore, tu sei ovunque ma noi non siamo più capaci di vederti, donaci occhi e orecchi nuovi che ci rendano capaci di lasciarci toccare e interrogare dal dolore di tanti uomini, donne e bambini figli tuoi e fratelli nostri; p.q.p.

Per i nostri fratelli musulmani uccisi e feriti durante la preghiera nelle due moschee in Nuova Zelanda, per le loro famiglie e per tutta la comunità. Voglia Dio che nessuno pensi a vendicarsi ma prevalga il bisogno di rimanere uniti in tutto il mondo praticando il dialogo pacifico con ogni credo religioso e con ogni cultura; p.q.p.

Per i nostri fratelli – in particolare le centinaia di migliaia di bambini –  colpiti da un ciclone che ha devastato il Mozambico, il Malawi e lo Zimbawe.  Per tutti i volontari che devono portare aiuto a queste creature rimaste senza acqua, senza energia elettrica, senza medicinali. La comunità internazionale si renda responsabile con aiuti concreti e veloci; p.q.p.

Per il ritorno della pace in Yemen devastato da una guerra dimenticata da tutti e dove, ormai, anche le bambine piccolissime vengono vendute come spose in cambio di denaro che consente al resto della famiglia di sopravvivere; preghiamo

Affinchè i capi delle nazioni si lascino convertire dalla richiesta di milioni di giovani nel mondo preoccupati per le sorti della terra e del futuro dell’umanità e promuovano iniziative e programmi di educazione a una vita più sobria e prudente nell’utilizzo delle risorse della terra: acqua, aria, suolo, minerali; p.q.p.

Per noi qui presenti e per le nostre comunità; il Signore ci guidi e ci sostenga affinchè amiamo il nostro prossimo come noi stessi vorremmo essere amati; p.q.p.