Il Colorado diventerà il 16 ° negli Stati Uniti a vietare la terapia per la cura degli omosessuali.

Venerdì (5 aprile), la Camera dei rappresentanti del Colorado ha approvato la HB 1129, che vieterà la pratica screditata di eseguire la terapia di “conversione” sui minori.

Il disegno di legge approvato il Senato dello Stato il 25 marzo (maggioranza di 21 a 13), mentre la Camera dei rappresentanti l’aveva approvata a febbraio con un voto di 42 a 20.
Il divieto di terapia “di conversione” sarà firmato dal governatore del Colorado Jared Polis.

I gruppi per i diritti LGBT + hanno celebrato la vittoria, che renderà lo stato il 16 ° negli Stati Uniti per mettere in atto un divieto per le cure “riparative”.

Un direttore esecutivo del Colorado, Daniel Ramos, ha dichiarato: “La legislazione del Colorado ha finalmente compiuto un passo significativo nella protezione della nostra gioventù LGBTQ, mettendo al bando la pratica pericolosa e falsa della terapia.

“La terapia di conversione si basa sulla falsa affermazione che essere LGBTQ è una malattia mentale che deve essere curata – una visione che è stata rifiutata e si è dimostrata scientificamente non valida, parere confermato da tutti i maggiori gruppi medici per decenni.

“Esprimo il mio plauso alla Camera e al Senato per il loro sostegno bipartisan a questa misura. Proteggere la nostra gioventù LGBTQ non è una questione di parte “.

Liberamente tradotto da don Paolo Zambaldi
Articolo originale: www.pinknews.co.uk