Ringrazio ancora l’amica Lucia per le preghiere che condivide con noi ogni settimana… anche in questo modo una comunità può attualizzare la Parola:

 

Signore, aiutaci, anche oggi vogliamo accostarci in silenzio e preghiera per incontrare la tua Parola; una Parola che crea, che costruisce una relazione, che cerca luogo e spazio nel nostro cuore di uomini e donne che si proclamano credenti;

Per il nostro papa Francesco che, incurante delle velenose critiche al suo operato e alla sua persona, non si stanca di annunciare l’amore di Dio per i più disprezzati della terra;

Per tutti i nostri fratelli e sorelle, religiosi e laici che, anche a costo della propria vita, rimangono a fianco delle popolazioni in guerra, affamate e perseguitate;

Per tutte le donne che in questi mesi hanno ricevuto importanti incarichi di governo in Europa. Affinchè sappiano riconsegnare all’Europa un’anima sociale e solidale capace di mettere al centro il bene di tutti, soprattutto delle persone più fragili;

Per i troppi uomini e donne carcerati nel nostro paese, chi già riconosciuto colpevole, chi in attesa di essere giudicato che – per disperazione – hanno scelto il suicidio o l’autolesionismo. Affinche’ il problema delle carceri sovraffollate, disumane e poco sicure torni a essere argomento di discussione per i nostri litigiosi governanti;

Per noi e le nostre comunità, affinchè non amiamo la legge più del fratello o della sorella che vive in ogni essere umano ma, come il samaritano sappiamo farci prossimi a chi soffre e chiede di essere aiutato;