Ringrazio ancora l’amica Lucia per le preghiere che condivide con noi ogni settimana… anche in questo modo una comunità può attualizzare la Parola:

Mentre la maggior parte dei governanti delle nazioni è impegnata a erigere muri e a chiudere i porti per fermare chi scappa da guerra, persecuzione e fame, dal 30 luglio scorso parte dell’umanità ha già cominciato a consumare le risorse che la terra sarà in grado di produrre nel 2020. Per la conversione dei capi, ma anche  di noi tutti a limitare i consumi, a vivere con maggiore sobrietà, a programmare politiche rispettose del creato e di tutte le creature che lo abitano;

Per il nostro ministro che ringrazia la Vergine Maria per aver ottenuto l’approvazione di una legge crudele e disumana che trasformerà quelli che salvano esseri umani dalla morte in mare in delinquenti. Gli ricordiamo che la Vergine Maria è dovuta scappare con il neonato Gesù in braccio per salvarlo da morte certa e che ha trovato ospitalita’ e rifugio in Egitto; lì non c’erano muri… ;

Per tutti quelli – anche molti cristiani – che credono che una civiltà che chiude porte e porti sia destinata a un futuro lungo e felice ma li apre a chi deve caricare costosi armamenti da vendere per alimentare le troppe guerre nel mondo;

Per i morti e per i sopravvissuti che, anche questa settimana, hanno occupato la cronaca. per le famiglie colpite, affinche’ trovino il conforto e il coraggio di riprendere a vivere;

Per tutti quelli che, con grande facilità, compiono attentati, sparano e provocano morte, dolore, risentimento, odio e vendetta;

Per tutte le donne crocifisse alla schiavitù della prostituzione;

Per gli uomini, spesso molto perbene, che alimentano questa richiesta di prestazioni sessuali a pagamento che papa Francesco definisce “un vizio schifoso e un atto criminale”;

Per tutte le donne e gli uomini che, per rimanere umani, dovranno infrangere la nuova legge italiana contro gli ultimi della terra. non manchi mai a loro la nostra solidarietà e dio li sostenga e infonda loro tutto il coraggio profetico di cui oggi c’e’ particolarmente bisogno;

Per noi e le nostre comunità, affinchè il ritorno di Gesù non ci trovi ammaliati dalle tante sirene in circolazione ma ben svegli e consapevoli che, senza il suo aiuto nulla ci è possibile;