La lettura delle preghiere dei fedeli che scrive l’amica Lucia è diventato poco alla volta un “appuntamento fisso” della domenica; anche oggi le condivido con voi e ringrazio ancora l’autrice per il bel dono che ci fa ogni domenica:

 

Il 20 novembre di ogni anno si celebra la Giornata Mondiale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza istituita dall’ONU nel 1989. dopo 30 anni la strada è ancora tanto lunga. Affinchè tutti i bambini e le bambine possano studiare, crescere e svilupparsi in una situazione di pace; Affinchè tutti abbiano cibo e acqua potabile e assistenza sanitaria e siano protetti da ogni tipo di sfruttamento;

Per le popolazioni civili della Siria e dello Yemen da molti anni vittime di guerre ricordate solo dai mercanti di armi. I responsabili di tanto dolore si fermino e ascoltino il pianto di uomini, donne e bambini senza via di salvezza e ormai senza più speranza;

 

Per la giovane cooperatrice Silvia Romano rapita in Kenia il 20 novembre di un anno fa. Per la sua incolumità e la sua liberazione e affinchè ogni strada venga intrapresa per riportarla a casa;

Più di un anno è trascorso dal rapimento di Padre Luigi Maccalli che, in un villaggio della Nigeria, ha impegnato la propria vita per il bene di tutti, cristiani e musulmani. Con la fiducia che sia ancora vivo, ci uniamo alla incessante preghiera dei suoi confratelli per la sua liberazione;

Signore, che cosa abbiamo fatto del giardino in cui tu ci hai posti? Alluvioni, incendi, siccità, devastazioni, causano grande sofferenza a tante creature umane e animali. Affinchè i governanti e i capi delle multinazionali adottino un comportamento e scelte responsabili verso il creato e tutte le creature che lo abitano;

Per noi e le nostre comunità. Signore aiutaci, vorremmo essere come quel malfattore che ti dice: “ricordati di me”. Non di scendere dalla croce, ma di stare con te così che, nelle difficoltà della vita e  nella sofferenza, non vediamo solo buio ma anche la luce che proviene da te;