La lettura delle preghiere dei fedeli che scrive l’amica Lucia è diventato poco alla volta un “appuntamento fisso” della domenica; anche oggi le condivido con voi e ringrazio ancora l’autrice per il bel dono che ci fa ogni domenica:

Domani/oggi si celebra la 43° Giornata nazionale per la vita. Signore fa che diventiamo custodi della vita, di ogni vita, soprattutto di quelle piu’ fragili, indifese ed esposte alle violenze, allo sfruttamento, alla sopraffazione;

Per tutte le religiose e i religiosi che hanno consacrato la propria vita dedicandosi a Dio e ai fratelli nel servizio di ogni giorno secondo i doni ricevuti dallo Spirito di Dio;

Per tutti gli uomini e le donne che, rischiando la propria vita, durante la seconda guerra mondiale hanno osato salvare la vita di tanti perseguitati a motivo della fede religiosa o politica o dell’orientamento sessuale. In particolare vogliamo ricordare il nostro concittadino Lucillo Merci, ufficiale a Salonicco dove riuscì a salvare dalla deportazione più di 600 ebrei guadagnandosi il titolo di Giusto nelle nazioni. La sua memoria sia in benedizione;

Per tutti gli uomini che offendono, maltrattano, uccidono le donne. Affinche’ vengano aiutati a comprendere che il vincolo principale che unisce uomini e donne tra loro è l’umanità. Che l’altro, prima di essere altro, è mio simile; uguale a me davanti a Dio;

Per noi e le nostre comunità. Gesù donaci il tuo sguardo che da’ vita, futuro e speranza. Donaci uno sguardo limpido e occhi buoni per guardare noi stessi e gli altri;