Con la prima “Giornata delle donne predicatrici”, l’Associazione delle donne cattoliche in Germania (KFD) vuole rendere visibile una Chiesa dove regni la parità di genere ed una Chiesa aperta e pronta a riforme importanti. Dodici guide spirituali femminili della KFD predicheranno in dodici località della Germania.

Nella diocesi di Münster, ad esempio, saranno ben due le donne che predicheranno:

La predica di Ute Albrecht, direttore spirituale della KFD nella diocesi di Münster, è registrata su una traccia audio. “Penso che sia importante dare l’esempio! Bisogna attestare l’importanza delle omelie delle donne e dei laici”, dice la responsabile. In questo modo, mondi diversi ed esperienze diverse, potrebbero contribuire all’interpretazione del Vangelo: “Solo così la parola di Dio sarà accessibile a molti!”

Giorno dell’apostola “Giunia”

Ulrike Göken-Huismann, direttrice spirituale dell’Associazione delle donne cattoliche in Germania – KFD, predica in tre celebrazioni della Parola di Dio a Goch sul Basso Reno: sabato alle 18.30 a St. Willibrord Hassum, domenica alle 9.30 a St. Petrus Hommersum e alle 11 a St. Stephanus Kessel. “La revoca del divieto di predicare per i laici nella celebrazione eucaristica sarebbe un piccolo ma importante passo nel necessario rinnovamento della Chiesa”, dice.

Il 17 maggio è il giorno della commemorazione di Giunia nel calendario cattolico dei santi. È citata come apostolo nella lettera ai Romani. A causa di un errore di traduzione, si parla da secoli di un uomo… La nuova traduzione della Bibbia pubblicata nel 2016 ha ristabilito ufficialmente il nome “Giunia”, resituendo ad essa la sua identità!

Cosa dice il diritto canonico

Secondo la legge della Chiesa cattolica, solo gli ecclesiastici possono predicare nelle messe. In altri casi, i laici possono anche predicare, “se ciò è necessario in determinate circostanze o in singoli casi quando è ritenuto utile”.

Le associazioni diocesane della KFD di Aquisgrana, Berlino, Essen, Colonia, Magdeburgo, Magdeburgo, Magonza, Monaco, Münster, Osnabrück, Paderborn e Treviri sono coinvolte nella campagna. In origine tutte le dodici donne avrebbero dovuto predicare in una celebrazione eucaristica… Poi è arrivata la crisi Covid. Tuttavia nessuno si è dato per vinto ma si sono sperimentate modalità diverse, ha sottolineato Ulrike Göken-Huismann. Questo dimostra ancora una volta che le donne sanno essere flessibili e sono preparate a trarre il meglio dalla loro situazione.

 

Originale: https://www.kirche-und-leben.de/artikel/am-sonntag-predigen-bundesweit-frauen-zwei-im-bistum-muenster/

liberamente tradotto da don Paolo Zambaldi