“La potenza della croce. Cristianesimo e violenza contro le donne”

Incontro pubblico con Elizabeth Green

 

Il Centro per la Pace del comune di Bolzano, sotto la gestione della Caritas Diocesi di Bolzano – Bressanone,
vi invita cordialmente a partecipare all’incontro:

 

mercoledì 30 settembre 2020, ore 20.30, presso la chiesa della Visitazione, piazza Rauzi 1 (viale Europa)

interviene
Elizabeth Green

introduce e modera
don Paolo Zambaldi

(evento in lingua italiana)

 

 

Volantino e locandina dell’evento (scaricabili):

30.09 Flyer

30.09 Locandina

Per iscriversi all’evento via Facebook: 

https://www.facebook.com/events/629901567719339

 

La violenza contro le donne è, secondo la Quarta conferenza mondiale sulla donna (1995) una manifestazione delle relazioni storicamente ineguali tra gli uomini e le donne che hanno condotto alla dominazione e alla discriminazione contro le donne da parte degli uomini. La violenza maschile contro le donne, dunque, non è frutto di un raptus momentaneo, né di un momento difficile, ma fa parte di un sistema di relazioni sociali e culturali.

La violenza maschile contro le donne è dunque strutturale al dominio maschile o, detto altrimenti, al patriarcato.

Queste analisi ci aiutano a leggere il tipo di società tradizionale rispecchiato nelle scritture e continuano ad informare, nonostante i cambiamenti in corso, una struttura mentale ancora diffusa oggi.

Le Sacre scritture prodotte in una società patriarcali non nascondono le relazioni storicamente ineguali tra uomini e donne. La lettura o rilettura delle figure femminili nella Bibbia è importante per scoprire come esse codificano tali relazioni. Ci aiuta, cioè, a vedere come il testo biblico – se trasmesso in modo acritico – possa diventare complice del dominio maschile. Allo stesso tempo ci aiuta a scoprire eventuali fessure nel testo che stridano con le relazioni ineguali tra i generi, spiragli di libertà per donne e uomini.

Partendo da alcune figure femminili nelle scritture si discute vari aspetti della croce alla luce della violenza maschile sulle donne. Viene messa a nudo l’ambiguità della croce nonché le sue potenzialità liberatrici per donne e uomini.

 

Elizabeth Green è pastora presso le chiese evangeliche battiste di Cagliari e Carbonia, si occupa di teologia e genere, ed è membro del Coordinamento Teologhe Italiane.

Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: Il Vangelo secondo Paolo (2009), Il filo tradito. Vent’anni di teologia femminista (2011), Padre Nostro? Dio, genere, genitorialità (2015), Cristianesimo e violenza contro le donne (20152), tutti pubblicati da Claudiana, e Incontri. Memorie e prospettive della teologia femminista (con Cristina Simonelli; San Paolo 2019).

 

VI ASPETTIAMO NUMEROSE/I !!!