Signore, le difficoltà, le paure, le preoccupazioni quotidiane rendono difficile rimanere vigilanti e tesi di continuo verso l’incontro con te. Aiutaci a rinnovare ogni giorno l’olio del desiderio di incontrarti, fin da oggi, qui sulla terra;

Signore, aiutaci a riconoscere i nostri limiti, fa che siamo abbastanza umili da invocare da te la Sapienza, quella che ci aiuterà a vedere il mondo con occhi e cuore che non si lasciano sedurre dalla facilità delle cose e dall’apparenza che inganna;

In questo periodo di grande difficoltà, incertezza e paura per il futuro, tutti quelli che governano le nazioni cerchino loro stessi la sapienza per poter governare con lealtà e giustizia, con il cuore dalla parte dei poveri e degli ultimi della terra;

Domani/oggi si celebra la 70a Giornata del ringraziamento per i frutti della terra. Signore, abbiamo offeso in modo grave e continuativo e reso malata la terra che ci hai prestato. La pandemia che ci ha colpito serva a farci capire che non possiamo più continuare a correre, a consumare, a calpestare la salute, la solidarietà, la giustizia, la pace;

Le norme restrittive per fronteggiare la nuova ondata di contagi Covid 19 creano rabbia, paura e sospetto. Signore, aiutaci a rimanere umani e solidali, a essere attenti a chi è più in difficoltà economica, fisica, spirituale;

Per noi e le nostre comunità. Signore, ti ringraziamo per il cibo e l’acqua che, ogni giorno, ci saziano e ci dissetano. Fa che condividiamo i tuoi doni con chi cerca una vita almeno dignitosa e fugge dal proprio paese perchè non vi trova più nè cibo, nè acqua;