Per la seconda volta Abramo è chiamato a vivere una fede incrollabile in Dio fino alla rinuncia dell’amatissimo figlio Isacco portatore di tutte le certezze. Signore, aiuta anche noi a rinunciare all’Isacco delle nostre sicurezze e ad abbandonarci a te, soprattutto quando la prova è più pesante e dolorosa;

Signore, in questo periodo, ogni essere umano vive una prova personale e collettiva. Noi sappiamo e vogliamo credere che sei sempre accanto a ognuno di noi, ma tu, aumenta la nostra fiducia in te;

Nel volto splendente di Gesù si rivela il volto di ogni donna, uomo, bambino. Signore, donaci occhi e cuore capaci di riconoscere in ogni essere umano la dignità di figlio o figlia  di Dio, qualunque sia il colore della pelle, la fede professata, l’orientamento politico o sessuale;

Per la Repubblica democratica del Congo, paese sterminato e sfacciatamente ricco di risorse naturali e talmente povero nelle condizioni di vita dei suoi abitanti, da molti decenni, ostaggi della guerra;

Per sempre più famiglie le difficoltà materiali e spirituali, in quest’anno di pandemia, sono molto aumentate. Affinchè quelli che ci governano ora, prendano a cuore questa realtà e attuino politiche di sostegno idonee;

Per noi e la nostra comunità. Signore donaci il tuo spirito e aiutaci a trasfigurare, fin da ora, la nostra vita nella famiglia, nel lavoro, nella parrocchia, per la strada, nei social;