O Signore, mostre qualche tratto del tuo volto. Tu fosti una sorpresa per il tuo amico Abramo, quando affermasti la mano che colpiva Isacco. Tu fosti una sorpresa per la tua figlia Sara, che vide la sua sterilità tramutarsi in fecondità, quando poté...
SARA E AGAR (Gen 16, 1-16; 18, 1-16; 21, 1-21)   Sara e Agar: dalla disperazione alla speranza “21Ditemi, voi che volete essere sotto la Legge: non sentite che cosa dice la Legge? 22Sta scritto infatti che Abramo ebbe due figli, uno dalla...
"Ora è giunto il tempo per gli ebrei, i cristiani e i musulmani di dire ciò che non hanno detto nel passato: Siamo tutti figli di Abramo. E sia che siamo Isacco o Ismaele, Giacobbe o Esaù, Lea o...
Un giorno una parola – commento a Ebrei 10, 36   Il servo di Abramo la contemplava in silenzio, per sapere se il SIGNORE avesse o no dato successo al suo viaggio Genesi 24, 21 Avete bisogno di costanza, affinché, fatta la volontà...
ANNO C, 17 marzo 2019, II DOMENICA DI QUARESIMA; Gen 15,5-12.17-18; Sal 26; Fil 3,17 - 4,1; Lc 9, 28b-36 Circa otto giorni dopo questi discorsi, prese con sé Pietro, Giovanni e Giacomo e salì sul monte a pregare. E,...
Nel suo Girasole, Simon Wiesenthal pone una domanda estremamente lacerante: come ci si deve comportare di fronte alla richiesta di perdono di una SS morente? L’autore scrive: «Io avrei dovuto perdonargli? O potuto perdonargli? E ...
Nella nostra Parashà D-o si rivela ad Abramo per la prima volta e gli ordina “Va’ via dalla tua terra, dal luogo in cui sei nato e della casa di tuo padre, alla terra che ti mostrerò” – (Bereshìt...

ULTIMI ARTICOLI