Adriana con il gatto. La copertina del libro che Adriana Zarri non ha visto ("Un eremo non è un guscio di lumaca", Einaudi, 2011) la ritrae come lei voleva essere pensata dagli amici. Amava i gatti, il solo elemento...
“Infatti essere semplici non significa essere sempliciotti. Essere semplici non è la partenza ma l'arrivo. Noi confondiamo spesso la semplicità col semplicismo e facciamo la retorica della “fede dei semplici”. Una retorica equivoca, perché fondata sul falso concetto della semplicità,...
Questo è l'epitaffio che Adriana Zarri ha scritto per se stessa   Non mi vestite di nero: è triste e funebre. Non mi vestite di bianco: è superbo e retorico. Vestitemi a fiori gialli e rossi, con ali di uccelli. E tu, Signore, guarda...
Ora è la morte, Ma non è la morte: è soltanto l’attesa. Facci attendere, Dio, senza stancarci, senza timore di morire per sempre. Anche i colori sono trapassati dal verde, al giallo, al viola, al grigio. Presto sarà la neve come un immenso fiore bianco, grande quanto la terra. Il...
"La pace non è una virtù: è il risultato di parecchie virtù: la frugalità, la mancanza di pretese, la fede, la fiducia, l'abbandono.     Cerchiamo prima di tutto di sbarazzare il terreno dagli equivoci. La pace non è l'indifferenza,  l'apatia, il...
38663 ROMA-ADISTA. In un contesto di grande entusiasmo che ha attraversato trasversalmente credenti e non credenti è stata celebrata, il 4 settembre scorso, la canonizzazione di Madre Teresa di Calcutta.Un evento atteso, auspicato, ma nella pratica già...

ULTIMI ARTICOLI