domenica, Gennaio 23, 2022
«Siamo chiamati a guardare in alto e a metterci al servizio del progetto Paese che si apre dopo queste elezioni». Evidentemente soddisfatti dello scampato pericolo – la vittoria del candidato della sinistra Gabriel Boric alle elezioni presidenziali cilene del 19 dicembre...
Scampato pericolo. Al ballottaggio presidenziale di ieri, 19 dicembre, il virus del bolsonarismo, che rischiava di tracimare dal Brasile al Cile, è stato sconfitto. Josè Antonio Kast, che pure dopo il primo turno era in vantaggio,...
«È in corso un attacco frontale e articolato alle popolazioni indigene, alle comunità tradizionali amazzoniche, all'integrità della foresta pluviale amazzonica, alla sicurezza idrica di tutti i brasiliani e alla stabilità del sistema climatico planetario, da cui...
La Rete Ecclesiale Panamazzonica (REPAM) ha avviato, il 24 novembre, una procedura di denuncia presso le Nazioni Unite e l'Organizzazione degli Stati Americani (Oas) per il grave rischio di genocidio che incombe sul popolo Yanomami in...
Oggi, infatti, il favorito alle elezioni è il candidato dell’estrema destra Jose Antonio Kast, (che dovrebbe concludere il primo turno intorno al 28%) apertamente nostalgico di Pinochet, ha dichiarato che se il Generale fosse ancora vivo, voterebbe...
La “ballata” di Padre Turoldo “Ti hanno recisa, Celina, mentre sognavi, perché il sogno non avesse a finire. E ora continua a sognare, è il sogno di El Salvador il sogno dei cinque secoli di tutti gli uccisi. Il sogno che nessuno squadrone può...
Intervista al teologo della Liberazione. Bolsonaro? «Andrà avanti con la deforestazione mentendo al Brasile e al mondo, non ci sono dubbi». Come il sistema attuale condanna a morte il «grande povero» che è il pianeta devastato
"Questo avvicinamento , che non può essere fatto per mezzo della comunicazione, si fa attraverso i "comunicati", attraverso il deposito dei miti indispensabili a mantenere lo status quo. Il mito, per esempio, che...
Nostro Padre e Madre che stai per le strade, nella nostra vita quotidiana e nelle nostre lotte; che il tuo nome e il tuo messaggio vengano riconosciuti, che si faccia la tua giustizia, che si viva la condivisione che tu ci hai proposto, che gli...
Dom Helder Càmara é morto il 27 agosto 1999 all'età di novantanni. È stato arcivescovo della diocesi di Recife, in Brasile, e ha speso la sua vita per i più poveri vivendo da povero. Lo chiamavano "il vescovo rosso" ma...

ULTIMI ARTICOLI