mercoledì, Dicembre 8, 2021
Home Con gli occhi dei poeti

Con gli occhi dei poeti

Da "Due punti", ed Adelphi 2006. Disattenzione Ieri mi sono comportata male nel cosmo. Ho passato tutto il...
Da "Poesia in forma di rosa" Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione è il mio amore. Vengo dai ruderi, dalle...
Rosso (da Non è tempo di pettirossi, La Vita Felice, Milano 2016) Credevi nei colori della vita un volo alla Chagall in cieli d’oltremare ai...
Da "Ossi di seppia (1)" Non chiederci la parola che separi da ogni lato L’animo nostro informe, e a lettere di fuoco Lo dichiari e risplenda come un croco Perduto in mezzo a un polveroso prato. Ah l’uomo che se ne va sicuro, agli altri...
Impara la cosa più semplice! Per quelli Il cui tempo è venuto Non è mai troppo tardi! Impara l’abbicì: non basta è vero, ma imparalo!...
Si sta come d’autunno sugli alberi le foglie. Ungaretti, Bosco di Courton, luglio 1918
Come può la voce che viene dalle case Essere quella della giustizia Se nei cortili giacciono i senzatetto?
"Buon Natale" E se invece venisse per davvero? Se la preghiera, la letterina, il desiderio espresso così, più che altro per gioco venisse preso sul serio? Se il regno della fiaba e del mistero si avverasse? Se accanto al fuoco al mattino si trovassero i doni la...
Ci sono poetesse (poete) come Teresa Zuccaro, Dina Basso, Annalisa Manstretta e molte altre le cui opere compaiono nei cieli come felici comete, ma che poi spariscono. Eppure, la poesia degli ultimi cinquanta anni è donna, ha una voce...
Da “Dei sepolcri” Non vive ei forse anche sotterra, quando gli sarà muta l’armonia del giorno, se può destarla con soavi cure nella mente dei suoi? Celeste è questa corrispondenza d’amorosi sensi celeste dote è negli umani, e spesso per lei si vive con l’amico estinto e...

ULTIMI ARTICOLI