Il giudice brasiliano Danilo Pereira Jr, del tribunale penale federale di Curitiba, ha accolto la richiesta della difesa dell’ex presidente Luiza Inacio Lula da Silva per la sua scarcerazione e lo ha autorizzato a lasciare la prigione di Curitiba,...
Rivelazioni di sito Usa. Almeno 800 mila dollari per i disertori sperperati in lussi, alcol, prostitute. L’idrovora di denari intorno a Cúcuta sul confine colombiano, luogo del concerto e della morte del deputato Freddy Superlano   Che l’operazione degli aiuti...
«Contro Lula fu complotto». In Brasile scoppia lo scandalo delle chat riservate tra procuratori e l’attuale ministro della Giustizia. Trama per escludere Lula dalla presidenziali, svelata su ’The intercept”, il sito di notizie fondato da Glenn Greenwald. Il discusso...
“Grazie a Matteo Salvini e grazie alla Lega”: così ha reagito Renzo Bossi detto il Trota. Lui e il padre Umberto sono usciti dal processo di Milano sui fondi della Lega spesi per fini personali e non di partito:...
Come volevasi dimostrare...La situazione dell'Ilva di Taranto (Ilva: Una vita sospesa tra cancro e disoccupazione) sta, a poco a poco, diventando immagine e paradigma di una nazione allo sbando, incapace di trovare risposte concrete e soluzioni giuste per tutti.Viviamo...
Il Partito dei Lavoratori brasiliano ha registrato formalmente la candidatura dell'ex presidente Luiz Inacio Lula da Silva, attualmente in prigione dove sconta una condanna per corruzione, alle elezioni presidenziali de 7 ottobre prossimo. Ma Raquel Dodge, ...
Brasile. Il rilascio dell'ex braccio destro José Dirceu sulla base dello stesso diritto che all'ex presidente è stato negato. Se dovesse rimanere in carcere, in vista delle elezioni di ottobre al Pt resterebbe comunque un’ultima mossa...
L’attore e drammaturgo Moni Ovadia sulla deriva culturale italiana, la propaganda isolazionista di Salvini, la corruzione dilagante e la sinistra colpevolmente assopita. “Io sono per alzare il tiro delle battaglie democratiche. Bisogna cominciare a riempire le piazze....
Filosofa, allieva di György Lukács e in seguito sua assistente universitaria e collaboratrice, Ágnes Heller è stata una delle principali esponenti della «Scuola di Budapest». Nata nel 1929 nella capitale ungherese, scampata alla Shoah, è oggi...
Girando per le province di Lodi e Pavia (sud della Lombardia), per la mia campagna elettorale con Liberi e Uguali, mi sono imbattuto in enormi cartelloni con la faccia del leader della Lega Salvini, dove campeggia...

ULTIMI ARTICOLI