mercoledì, giugno 3, 2020
Sono sempre più convinto, una convinzione maturata non solo riflettendo ma operando nella vita di tutti i giorni, che oggi la missione è globale oppure non è. Ricordo l’ultima sera che ho passato a Korogocho, la baraccopoli di Nairobi...
Una scia di sangue della quale ancora non si intravede una fine. Il movimento jihadista nigeriano, rafforzato dal sostegno dello Stato islamico, continua a minacciare i civili e le istituzioni nell’est del paese e oltreconfine.   Il 30 luglio del 2009...
Nei mesi scorsi, nuove coincidenze hanno avvicinato il Brasile e l’Italia. Il gesto del vice primo ministro Salvini, che ha baciato il rosario in Piazza del duomo a Milano, affidando al Cuore immacolato di Maria la speranza di vittoria...
Fabio Carini ha dichiarato all’Ansa «Quest’anno abbiamo deciso di prendere soltanto atleti europei per dare uno stop affinché vengano presi dei provvedimenti che regolamentino quello che è attualmente un mercimonio di atleti africani di altissimo valore, che vengono semplicemente...
Sono passati dieci anni dacché il parlamento italiano ratificò, a larghissima maggioranza, il Trattato di amicizia, partenariato e cooperazione con la Libia, firmato a Bengasi nell’agosto 2008 da Berlusconi e Gheddafi. Già allora la finalità dichiarata che accomunava le...
Lo rileva il 2° rapporto “Illuminare le periferie” dell’Osservatorio di Pavia. Monitorate le notizie esteri di 14mila telegiornali di prima serata. Terrorismo e migrazioni trattati senza attenzione alle cause e al contesto. Qualche attenzione al Nordafrica nei programmi di...
La Rete della pace - che include realtà quali Cgil, Movimento dei focolari, Rete italiana disarmo, Acli, Archivio disarmo, Movimento nonviolento - ha promosso, il 9-10 marzo a Bologna, un convegno al quale ho partecipato molto volentieri. Anche se ho...
La vita del popolo reale abita i marciapiedi di Niamey. I piccoli mestieri nascono, si inventano, si sommano e si susseguono freschi di giornata. Possono anche sparire senza lasciare traccia e se domandate dov’è finito il giovane che vendeva...
L’Africa produce solo il 4% dei gas serra, ma paga le conseguenze del riscaldamento globale. L’uragano Idai, che ha provocato 761 morti in Mozambico, Zimbabwe e Malawi, dovrebbe mobilitare i governi africani. Ma mancano competenze e risorse economiche. Mentre il...
Per anni ho ritenuto che fosse opportuno minimizzare. Detesto il vittimismo che alligna fra i ben pasciuti. Mi sono fatto scrupolo, ogni volta, di ricordare che sono diventati altri (nell’ordine: i rom, gli africani, gli arabi) i principali bersagli...

ULTIMI ARTICOLI