martedì, Gennaio 19, 2021
Questo bellissimo canto/poesia è stato composto da Dietrich Bonhoeffer nel dicembre 1944 nel campo di prigionia (gestito dalla Gestapo).  Questo è anche l'ultimo testo scritto dal teologo e pastore germanico prima della sua esecuzione il 9 aprile 1945. Von guten Mächten/ Da...
Signore, Dio di questa umanità e di tutto il mondo, vogliamo riconoscere la Tua presenza amorosa e la Tua opera anche quando esse non sono evidenti ai nostri occhi.
LE OMELIE DI FRATEL ARTURO PAOLI, ANNO LITURGICO B A cinque anni dalla morte di Fratel Arturo Paoli (2015), per l’infaticabile opera del Curatore Dino Biggio che ha ricevuto verbalmente e per testamento da lui l’investitura di «autentico interprete del...
"Questa prima distinzione fra ricerca sul Gesù storico e cristologia conduce naturalmente a una seconda importante distinzione – in effetti, la include. È la distinzione fra la nostra conoscenza su un ebreo palestinese del I secolo chiamato Yeshua di...
Il tema del perdono è quanto mai inattuale in un’epoca in cui l’odio, la violenza e la collera sembrano essere una risposta legittima alle difficoltà della vita. Quasi che odiare fosse un diritto. Un’arma per tacitare la paura. Per...
Ger 20,7-9 Mi hai sedotto, Signore, e io mi sono lasciato sedurre; mi hai fatto violenza e hai prevalso. Sono diventato oggetto di derisione ogni giorno; ognuno si beffa di me. Quando parlo, devo gridare, devo urlare: «Violenza! Oppressione!». Così la parola del Signore è diventata...
Signore, mantieni accesa la nostra lampada e rendi vigilanti i nostri cuori. MostraTi a chi Ti cerca, fatti incontro a chi non sa cercarTi. A chi è assetato dona un bicchier d’acqua, a chi è sfrattato cerca una casa, a chi è nelle tenebre regala la...
Quando ho preso la sua lunga, fredda, sottile, ossuta mano da pianista tra le mie, ho sentito un brivido dentro. Ho pensato che stavo accarezzando la mano di un vescovo-profeta, difensore delle cause più nobili degli oppressi, simbolo della...
I cieli cileni sono attraversati in questi giorni da un'ombra lieve, un'immagine dotata del senso dell'infinito, della imperturbabilità che solo la consapevolezza del non finito garantisce: è Fortunata, la gabbianella a cui Luis Sepúlveda, per mezzo del gatto Zorba,...
92 anni, di origine catalana (era nato a Balsareny, nel 1928), ma innamoratosi del Brasile e dei popoli dell'Amazzonia al punto di farne la sua patria e la sua ragione di vita, è morto il 7 agosto a San Paolo,...

ULTIMI ARTICOLI