Trent’anni fa cominciava la Guerra del Golfo, il primo conflitto “in diretta” della storia. In Iraq, ieri come oggi, il dramma è ancora tra la borsa o la vita.
Shemah’/ascolta israele, è il primo precetto che Dio rivolge agli israeliti nel deserto, anche oggi ad ogni uomo e donna, ma – in ogni relazione – per saper ascoltare è necessario fare il vuoto dentro di...
Acqua, vino, pane, latte, sono simboli della nostra vita terrena che non ci siamo dati da soli. Fa, o Signore, che siamo sempre grati per la vita ricevuta e che amiamo, onoriamo e rispettiamo ogni forma...
Si sta come d’autunno sugli alberi le foglie. Ungaretti, Bosco di Courton, luglio 1918
Ha senso pregare un Dio che non è onnipotente? E’ ormai evidente per tutti “gli uomini di buona volontà”, che è assolutamente necessario ridefinire l’immagine di Dio. Sarà un cammino lungo e difficile, un passaggio traumatico, esigente, adatto a una fede...
Donami speranza, o Dio, quando ogni speranza umana svanisce e la china si fa scivolosa. Rendi un po' più desti i miei occhi, affinché vedano il germoglio
In fuga. “Si cerca di nasconderli sotto il tappeto, come se questi esseri umani fossero polvere” ha detto ieri Nello Scavo alla conferenza stampa di Grei250, rete di ong medici giornalisti avvocati per i diritti dei migranti
Signore, Dio di questa umanità e di tutto il mondo, vogliamo riconoscere la Tua presenza amorosa e la Tua opera anche quando esse non sono evidenti ai nostri occhi.
INNO: Gli ultimi saranno i primi O Signore Gesù, noi viviamo sempre più in un mondo di stranieri. Lontani dalla loro cultura, dal loro paese,
In un momento di sconforto per la seconda ondata di pandemia mi ha raggiunto, timido raggio di sole nella nebbia dell’anima, la notizia (riportata anche sull'Osservatore Romano del 23 ottobre 2020) che la Penitenzieria apostolica (una specie...

ULTIMI ARTICOLI