Signore, la nostra infedeltà al tuo insegnamento d’amore, rispetto e misericordia ci ferisce e ci conduce su vie di smarrimento e dolore. Donaci occhi e cuore aperti, capaci di riconoscere e ascoltare i profeti che ogni giorno metti sul nostro cammino;

Signore, senza di te siamo nulla. Aiutaci a guardare la notte che c’è in noi, aiutaci a perdonare noi stessi e chi ci ha ferito; fa che ci lasciamo inondare dal tuo amore e che non rispondiamo all’offesa con altra offesa;

Gesù, in questo mondo messo sottosopra da un virus, aiutaci tutti, donne e uomini, religiosi e non a diffondere non una generica consolazione, ma parole di speranza e fiducia in te che sei l’ultima parola che, a tutto, dà significato;

La vicenda dell’atleta Lara Lugli colpevole di essere incinta durante il suo contratto con la società sportiva, rispecchia la situazione di tante donne: o il lavoro o i figli. Affinchè ogni desiderio di donare una nuova vita venga apprezzato, valorizzato e sostenuto;

Papa Francesco, con il suo viaggio in Iraq, ha portato una carezza ed è entrato nelle ferite materiali e spirituali di un popolo per indicare la via della riconciliazione senza badare all’etnia o alla fede professata. Affinchè il suo messaggio di pace e fratellanza venga ascoltato e messo in pratica;

Per noi e la nostra comunità. Signore, che ci ami tutti in modo caldo e viscerale, preservaci dalla tentazione di comprarti con le nostre opere buone, ma fa che camminiamo nelle tue opere buone per diventare umani e arrivare fino a te;