Signore, noi ti chiediamo di moltiplicare il pane e tu ci chiedi di condividerlo con chi non ce l’ha, secondo la tua Parola. Rafforza la nostra fiducia in te e ogni cosa ci sarà possibile;

Un ragazzo offre tutto quello che ha. Signore, affinchè il nostro rapporto con i beni della terra, che è solo tua, non sia di rapina e accaparramento;

Dal 20 al 22 luglio si è svolta – per i mussulmani di tutto il mondo – la grande festa del sacrificio di Abramo, nostro padre nella fede. Una festa gioiosa all’insegna della condivisione. Affinchè tutti gli uomini e le donne sappiano sacrificare l’orgoglio di sentirsi migliori e superiori agli altri;

Dal 26 al 28 luglio si terrà a Roma il pre-vertice delle Nazioni Unite sui sistemi alimentari nel mondo. Affinchè vengano promosse iniziative concrete adatte a garantire il diritto di tutti al cibo e all’acqua mediante un’agricoltura sostenibile e rispettosa degli equilibri del pianeta;

Per la sofferenza di chi è dimenticato dai massa media. In particolare vogliamo ricordare i nostri fratelli del Libano, paese in bancarotta dove mancano medicinali, elettricità, benzina e tutti i generi di prima necessità. Affinchè questo piccolo paese che, per secoli, è stato esempio di pacifica e generosa convivenza fra gli appartenenti alle tre grandi religioni;

Per noi e la nostra comunità, perchè sappiamo essere grati per il cibo e l’acqua e non ci dimentichiamo di chi non ha cibo, acqua, salute, affetto, giustizia, casa o lavoro;