Signore, aiutaci a vivere da profeti, donaci il coraggio di andare oltre i tanti conformismi che ci condizionano. Fa che gridiamo forte contro tutte le ingiustizie sapendo che non saremo ascoltati. Ma tu aiutaci a perseverare;

Gesù tu sei stato respinto dai tuoi familiari e dai tuoi paesani, ma non hai chiuso loro la porta in faccia, hai tenuto aperto uno spiraglio. Non chiudere la porta in faccia a noi che siamo increduli, incapaci di stupirci e non sappiamo riconoscere i profeti in mezzo a noi perchè li consideriamo piccoli e insignificanti e di cui crediamo di conoscere tutto;

Per tutte le bambine e i bambini che, nel mondo, subiscono ogni tipo di sfruttamento, di violenza fisica e psichica. In particolare ricordiamo i più di 150.000 bambini nativi americani strappati alle famiglie e affidati a scuole cattoliche dove, diverse migliaia di essi, hanno trovato la morte. Il nostro cuore è vicino ai sopravvissuti e alle loro famiglie;

I suicidi fra i carcerati e gli stessi sorveglianti, i fatti di pestaggi e torture subiti dai detenuti di un carcere italiano, parlano del grado di disumanità a cui si è giunti in molte carceri dopo tanti anni di trascuratezza e abbandono da parte dello Stato. Affinchè tutte le carceri possano diventare opportunità di educazione civica alla legalità e al rispetto di ogni vita;

Per tutte le donne, gli uomini e i bambini appartenenti a minoranze etniche in pericolo di estinzione a causa del forsennato consumo di foreste nel mondo. Affinchè venga ascoltato il loro grido di allarme sui danni irreversibili ai popoli e alla stessa vita del pianeta;

Per noi e la nostra comunità. In questo periodo di pausa estiva non venga mai meno la nostra attenzione verso chi è solo o si sente abbandonato, verso chi è malato, verso i giovani e i bambini;