Buonasera carissimo don Paolo,

Ti scrivo (possiamo darci del tu vero?) per ringraziare te e la tua comunità per i percorsi molto significativi che offrite e per mostrare a tutti che il messaggio di Gesù è altro dal bigottismo e dalle “regolette da Catechismo”. Purtroppo di preti e laici che vivono fuori dal mondo ne abbiamo incontrati tutti anche troppi!

Sono una ragazza di 22 anni di Bolzano e, assieme alla mia amica Giulia non mettevamo piede in chiesa da anni ormai… Eravamo entrambe convinte che fosse un capitolo chiuso per noi e che non valesse più la pena continuare un dialogo con chi evidentemente non vuole ascoltare…

… e poi ti abbiamo sentito parlare! Ci si è aperto il cuore!

Grazie Paolo per come sei e per le tue importanti lotte.

Non cambiare mai e continua così!

Con affetto Kathia