martedì, Gennaio 25, 2022
Abitare le parole. Suggestioni semiserie sulla vita dalla A alla Z Maria Teresa Milano - Luca Margaria, Torino, Claudiana, 2021 Nella sua introduzione all’antologia “I Veda” Raimon Panikkar scrive: “(…)...
"Personalmente, non definirei questo momento come non teista – anche se, in un certo senso, lo è – ma piuttosto come post-teista.  Con ciò voglio esprimere che considero il teismo una forma religiosa specifica, che prevale...
L’Orazione di Quiete non è destinata a sostituire altri tipi di preghiera, piuttosto getta su di essi una nuova luce e profondità di significato. L’Orazione di Quiete è meravigliosa, a meno che...
Per secoli la "spiritualità” è stata inglobata dalle religioni, che l'hanno anche vagliata, codificata e, in molti casi, censurata. Questo storico monopolio religioso dello spirito, o dell'interiorità, è stato talmente invasivo da sottrarre...
L’Italia, come laboratorio politico dell’Occidente, in cui si elaborano in anticipo nella loro forma estrema le strategie dei poteri dominanti, è oggi un paese umanamente e politicamente in sfacelo, in cui una tirannide senza scrupoli e decisa...
Come esperto cattolico di etica sociale cattolico, Gerhard Kruip studia anche l’insegnamento morale della Chiesa. Un ulteriore sviluppo è arrivato quest’anno dal Vaticano. Per questo è tanto irritato dalle dichiarazioni del cardinale Gerhard Ludwig Müller su un ateismo che...
Il "Diario della crisi" riprende le sue pubblicazioni con un testo di Giorgio Agamben e di Massimo Cacciari su un tema delicato e controverso, nel rinnovato auspicio di favorire il dibattito e la riflessione critica.
Helgoland, il nuovo libro che Carlo Rovelli ha pubblicato con Adelphi (pag. 230, euro 15,00), è forse anche il più ambizioso scritto dal fisico teorico esperto di loop quantum gravity che si divide tra la Francia e il...
“Per secoli il male è stato considerato un mistero: se Dio c’è, da dove viene il male? Nella prospettiva evolutiva il male è ricondotto alla natura di per sé limitata e incompiuta del creato, dove la componente della casualità...
La parola “critica” (criticare, crisi), etimologicamente deriva dal verbo greco “crino” che significa, giudicare/separare/distinguere, e dal verbo latino “cerno”, che significa discernere.    Chi poi ha una qualche dimestichezza con la storia della filosofia, ricorda bene “la critica della ragion...

ULTIMI ARTICOLI