venerdì, Settembre 17, 2021
I piani per costruire più di 250 abitazioni di lusso sulle rovine del villaggio palestinese di Lifta stanno andando a buon fine. Un giro tra le case dello splendido villaggio con uno dei suoi ultimi profughi viventi.
Mohammed al-Jorf non ha una carta d’identità ufficiale di alcun tipo. Hana Sha’aban vive in “una grande prigione”. Hind al-Masri non può firmare un contratto di lavoro. Vita senza status. Di Amira Hass – 29...
Se Ben & Jerry’s mantiene la parola data e ritira il suo prodotto dagli insediamenti tra un anno e mezzo (e ci sono buone ragioni per dubitarne, vista la pressione attesa dagli ebrei americani), comincerò a...
Non ci ha dato 100 giorni di grazia, nemmeno 100 ore di grazia, il nostro governo del cambiamento. Forse non è giusto giudicarlo nelle sue prime ore di esistenza, ma il suo agire potrebbe evidenziare ciò...
Come palestinese nato in Israele, sono arrivato a capire che mentre la violenza è fin troppo reale, le sue radici, o le motivazioni “storiche” offerte, sono spesso inventate. La brutale realtà della...
È dubbio che il poliziotto che ha picchiato il Parlamentare Ofer Cassif sapesse chi stava colpendo. Forse sapeva che stava colpendo un membro della Knesset, forse no, non era questo il punto. Era abbastanza che picchiasse...
Non c’è modo per i palestinesi di costruire legalmente sulla propria terra a Isawiyah. Quasi tutti gli edifici sono costruiti illegalmente, ma il Comune di Gerusalemme ha scelto di perseguitare quest’uomo.
Non pochi israeliani nell’esercito e nelle istituzioni politiche inizieranno a sudare nei mesi a venire.  Alcuni di loro avranno paura di viaggiare all’estero temendo di essere arrestati. . Forse in questo modo inizieranno a pensare in modo...
Un’altra farsa si consuma: Jonathan Pollard (Arrestato nel 1985 e incarcerato nel 1987, venne accusato di spionaggio per conto di Israele durante il suo incarico come analista nel centro antiterrorismo della Marina Usa) sembra destinato a immigrare in Israele. Ha...
Sintesi dell'articolo originale apparso su Haaretz e riportato dal blog "Israele - Palestina : testimonianze in attesa" Con il suo background privilegiato, Hallel Rabin avrebbe potuto prestare servizio militare nell’intelligence o alla radio dell’esercito o in qualsiasi unità non combattente...

ULTIMI ARTICOLI