giovedì, Dicembre 9, 2021
Migranti, nuove rotte per i professionisti LA GENITORIALITÀ L’associazione “La Strada – Der Weg ONUS”, l’associazione Volontarius ONLUS e Caritas Diocesi Bolzano - Bressanone sono liete di invitarvi al...
Gianni Rodari muore a Roma il 14 aprile 1980. È stato ricoverato pochi giorni prima, il 10 aprile, per un intervento alla gamba sinistra dovuto all’occlusione di una vena. Racconta Julia Dobrovolskaja, la sua traduttrice russa che lo va...
La teologa pastorale Ute Leimgruber afferma in un’intervista, che nessuno può ormai evitare un linguaggio che non si dimostri “sensibile” al genere e considera importante che ciò avvenga anche nella Chiesa. Perché la pretesa di “comprendere”...
Esaltata e vituperata, osannata e osteggiata, la donna, e più in generale il femminile, ora assurge a espressione sublime di Dio, di Madre munifica e potente, ora si inabissa nella malvagità maschile, che la avvilisce a essere inferiore, diabolico,...
Il 25 novembre, Giornata mondiale della violenza contro le donne, funestata da altri due femminicidi, uno in Calabria e l’altro in Veneto, che si aggiungono agli ottantuno registrati dal VII Rapporto Eures (Rete di cooperazione Europea)...
“In memoria di lei”di Elisabeth Schüssler Fiorenza, Claudiana, Torino 1990 “Molti studiosi sostengono che, da un punto di vista sociologico-politico, la graduale patriarcalizzazione del movimento cristiano primitivo era inevitabile: se le comunità...
“Sì è un maschio”… dice una donna incinta con un sorriso sulle labbra e un orgoglio intimo a chi le chiede di che sesso sarà il nascituro. Inizia così la questione del genere: esso è il...
«INSEGNARE LA LIBERTÀ A SCUOLA» Recensione al libro curato da Mariella Pasinati Rendere impensabile la violenza maschile sulle donne sembra un’affermazione fuori dal mondo, partorita...
Un fatto di cronaca che rischia di appiattire l'immagine di una comunità solo sulla cronaca nera. La realtà complessa che vivono le seconde e terze generazioni di immigrati Saman...
C’è un modo classico e collaudato per squalificare e dichiarare non credibile una persona: dire che è “matta”. Può essere anche un meccanismo di autodifesa: quando un uomo o una donna escono dagli schemi culturali tradizionali...

ULTIMI ARTICOLI