mercoledì, Dicembre 8, 2021
G20 e Afghanistan. La principale ferita che ci porta questo G-20, come del resto quelli che l’hanno preceduto, è l’assoluta mancanza di giustizia. Per essere tutti d’accordo bisogna che ognuno abbia la sua parte di sangue e di...
Lenti sono i passi dell'amore, come lento e paziente è il lavoro necessario a fare il pane, come faticoso e lento è il lavoro del contadino dalla semina al raccolto,
Gianni Rodari muore a Roma il 14 aprile 1980. È stato ricoverato pochi giorni prima, il 10 aprile, per un intervento alla gamba sinistra dovuto all’occlusione di una vena. Racconta Julia Dobrovolskaja, la sua traduttrice russa che lo va...
La teologa pastorale Ute Leimgruber afferma in un’intervista, che nessuno può ormai evitare un linguaggio che non si dimostri “sensibile” al genere e considera importante che ciò avvenga anche nella Chiesa. Perché la pretesa di “comprendere”...
Carissime/i, il 9 ottobre alle ore 11.00 presso la Collina delle sagge e dei saggi al Parco Firmian saranno intitolati dalla Città di Bolzano due alberi alle partigiane Lidia Menapace e Nella Lilli Mascagni. 
Proprio nel poter confrontare le innumerevoli soluzioni grafiche proposte nei vari dossier che trattano di conflitti e pace e guerre nel mondo è facile osservare subito alcuni fattori dominanti come il ricorso massiccio a simboli universalmente riconosciuti
Dopo la vittoria dei talebani, in Occidente torna la discussione sulla cosiddetta “esportazione della democrazia”. Ma davvero non c’è alternativa fra l’occupazione militare e il disinteresse per il destino altrui?
«La Chiesa potrebbe essere la guida, grandiosa ma non autoritaria, di tutti coloro che rifiutano il nuovo potere consumistico che è completamente irreligioso; totalitario; violento; falsamente tollerante, anzi, più repressivo che mai; corruttore; degradante.
PeaceLink si associa al grido di allarme che proviene dal mondo della magistratura ed esprime forti timori rispetto alla riforma della giustizia. Se non siete d'accordo sulla riforma della giustizia condividete questo testo
NON CI FACCIAMO BENDARE GLI OCCHI SULLA LIBIA. Dai tantissimi capi scout presenti oggi in piazza ad Amnesty che ci ha convocati, cominciano a diventare sempre più "rumorosi" i cittadini che bendati non vogliono stare. Lo striscione...

ULTIMI ARTICOLI