Presto al via il “percorso sinodale” per il rinnovamento della Chiesa in Germania. Oggi il presidente della DBK Reinhard Marx e il presidente della ZdK Thomas Sternberg hanno presentato il logo del processo di riforma e ne hanno spiegato il significato profondo.

 

Il “percorso sinodale” ha ora un logo. Una croce con i colori dell’arcobaleno, di cui un braccio diventa un “cartello stradale”. I capi della Conferenza episcopale tedesca (DBK) e del Comitato centrale dei cattolici tedeschi (ZdK) hanno presentato il logo venerdì a Bonn. I colori della croce si riferiscono ai quattro temi del processo e fondono i loghi delle due istituzioni.

“Il cartello indica la partenza, il rinnovamento e l’orientamento”, ha spiegato il presidente della DBK, il cardinale Reinhard Marx. Come una chiesa si è sulla strada insieme. “Il sentiero non sarà sempre pianeggiante. Ma noi camminiamo insieme e questo ci unisce”. La croce simboleggia il fondamento della fede, la freccia la via da seguire. Il logo non è “un cartello stradale chiuso”, ha spiegato Karin Kortmann, vicepresidente di ZdK. Piuttosto, si riferisce alla “gioiosa attesa” della venuta.

“Camminiamo insieme lungo il ‘percorso sinodale’.”

Il presidente di ZdK Thomas Sternberg ha spiegato che il logo riflette il contenuto del “percorso sinodale”. I partecipanti volevano “mostrarsi aperti l’un l’altro e darsi uno spazio, ma essere sempre certi: Andiamo insieme nella ‘via sinodale'”. Un segno per il processo di recupero della fiducia e della credibilità della Chiesa.

Il logo è disponibile sui siti web dei due enti e può essere utilizzato gratuitamente per annunci di eventi o su siti web. L’uso commerciale deve essere approvato.

La “via sinodale” sostenuta da vescovi e laici inizia nel primo Avvento con il lavoro sui quattro temi:

l’abuso di potere,

la morale sessuale,

il celibato,

il ruolo della donna.

La prima grande assemblea del processo di riforma della Chiesa cattolica in Germania si riunirà a fine gennaio a Francoforte.

 

www.katholisch.de