Il presidente della Conferenza episcopale vuole riforme nella Chiesa cattolica

 

Il presidente della Conferenza episcopale tedesca, Georg Bätzing, ha chiesto la benedizione delle coppie divorziate risposate e delle coppie gay e lesbiche. “Molti soffrono del fatto che la loro relazione non riceve il pieno riconoscimento della Chiesa, per esempio perché sono divorziati e risposati, o vivono una relazione omosessuale”, ha detto il vescovo di Limburg alla rivista “Publik-Forum” (nel numero datato 29 maggio). “Stanno aspettando dei segnali positivi da parte della Chiesa!”. Oltre alla sua diocesi, ce ne sono molte altre che sono “su questa strada”. Il dibattito dovrebbe essere portato all’interno cammino sinodale. “Il tempo sta per scadere!”, ha detto Bätzing.

Il presule germanico ha poi sottolineato: “Noi vescovi abbiamo optato per un cammino sinodale e lo stiamo seguendo. Alla fine, come previsto dallo spirito del percorso che vuole prendere decisioni, ci saranno accordi che metteranno in moto dei cambiamenti”. Tra questi, ad esempio, l’ammissione alla celebrazione eucaristica di cristiani di altre confessioni sulla base della loro coscienza. “I cristiani possono decidere con buoni argomenti e secondo la propria coscienza di partecipare all’Eucaristia o alla Comunione dell’altra confessione”, ha detto Bätzing. “Perché c’è ormai tanto accordo sul significato di ciò in cui crediamo e che celebriamo”, ha aggiunto.

 

Bätzing: La domanda circa il ruolo delle donne rimane la più importante

Per quanto riguarda l’ammissione delle donne a tutti i ministeri ordinati, Bätzing ha detto che questo deve essere discusso ulteriormente.

Infatti gli argomenti che, nella Chiesa cattolica, vengono utilizzati a favore di un “No” all’ordinazione delle donne… non sono, per molti motivi, più accettabili. Il Presidente della Conferenza episcopale tedesca vede la soluzione della “questione femminile” come centrale: “Personalmente la ritengo la più importante”, ha affermato.

Le decisioni dell’assemblea sinodale in Germania dovrebbero essere poi seguite da un Sinodo a Roma: “Ciò che è stato creato sinodalmente deve anche essere chiarito e riaffermato sinodalmente”, ha sottolineato il presidente della Conferenza Episcopale. “Ho fiducia in questo processo… Perché questa è la novità che ha preso forza con Papa Francesco!”

 

www.kirche-und-leben.de, 28.05.2020

Liberamente tradotto da don Paolo Zambaldi

Articolo originale: https://www.kirche-und-leben.de/artikel/bischof-baetzing-fuer-segnung-gleichgeschlechtlicher-paare