La lettura delle preghiere dei fedeli che scrive l’amica Lucia è diventato poco alla volta un “appuntamento fisso” della domenica; anche oggi le condivido con voi e ringrazio ancora Lucia per il bel dono che ci fa ogni domenica:

 

Signore, chi sono io? Un pesce buono o un pesce da gettare? Aiutami a distinguere le perle vere da quelle false; a riconoscere i veri tesori che tu metti sul mio cammino: la tua Parola, la fiducia in te; l’amicizia vera; il lavoro; la salute;

In questi 7 mesi ogni giorno ci sono stati 3 morti sul lavoro. Affinchè in ogni settore lavorativo e, fin dalla scuola, venga coltivata la cultura della prevenzione degli infortuni  e della tutela della salute delle lavoratrici e dei lavoratori;

Esprimiamo la nostra vicinanza a Samuel Modiano, 90 anni, ebreo sopravvissuto al campo di Auschwitz che in questi giorni è stato coperto di insulti disgustosi e con lui il Presidente Mattarella per averlo nominato Cavaliere della Repubblica. Per tutti quelli che si nascondono nella rete per liberare il proprio odio verso chi ritengono diverso per fede, colore della pelle, genere o stato sociale;

Per tutte le forze dell’ordine che, nel nostro paese, si dedicano con abnegazione e fedeltà al loro compito. Affinchè il loro nome non rimanga infangato da quelli che hanno ceduto alla corruzione e alla violenza;

Signore, da un mese il corpo di un nostro fratello di pelle nera è impigliato in un gommone – che doveva essere della speranza – e sta alla deriva nel Mediterraneo. Cosa è successo alla nostra coscienza se nessuno vuole recuperarlo? Affinchè qualcuno si muova a compassione, recuperi questo figlio di Dio e gli dia una sepoltura dignitosa;

Per noi e la nostra comunità. Signore, cosa possiamo chiederti che tu non ci abbia già donato? Rafforza in noi la speranza e la pazienza con noi stessi e con il mondo abitato dalla fretta nel giudicare;