La lampada del corpo è l’occhio. Se dunque il tuo occhio è limpido, tutto il tuo corpo sarà illuminato (da Matteo 6, 22)

 

Tu, Dio, con misteriosa sapienza leggi i nostri occhi.

Possono esser occhi chiusi all’amore pur bene aperti,

occhi che guardano con invidia,

occhi che celano pensieri di cui ci vergogniamo,

occhi che indagano altri in cerca di difetti,

occhi che nascondono la verità,

occhi resi sfuggenti dalla paura,

 

o semplicemente occhi spenti e tristi,

occhi disillusi,

occhi che non vorrebbero vedere quello che vedono,

occhi più chiusi che aperti.

 

Tu Signore che leggi nei nostri occhi e sai che essi sono specchio di ciò che siamo,

purifica il nostro cuore da pensieri e sentimenti che tradiscono le malattie della nostra anima.

 

Addolcisci i nostri occhi quando sono inaspriti,

rendi accoglienti i nostri occhi quando facciamo finta di non vedere qualcuno che ci ha ferito,

fa’ che abbassiamo gli occhi quando sono alteri e sprezzanti,

fa’ che teniamo lo sguardo fermo negli occhi degli altri per amor di verità,

fa’ che non distogliamo lo sguardo quando ci chiedi di farti da testimoni davanti a tutti.

 

Signore guarisci i nostri occhi con il collirio del tuo amore,

donaci occhi fieri ma capaci di misericordia,

purifica il cuore da tanto male e donaci il coraggio della verità.

Te ne preghiamo per amore di Cristo nostro Signore.

 

Amen

 

Riforma, N.25, 26 giugno 2020